Fantastic Wood

Location
Milano
Progetto
Diego Grandi&Pietro Sedda

Un progetto di Diego Grandi&Pietro Sedda per REPUBLIC OF Fritz Hansen

Fantastic Wood. Short novels for chairs è un progetto firmato dal designer Diego Grandi in collaborazione col tatuatore Pietro Sedda che Fritz Hansen Store Milano presenta per celebrare il rilancio della sedia Grand Prix disegnata da Arne Jacobsen nel 1957 nella sua versione originale con le gambe in legno. Le nove sedie tatuate sono in vendita online ed i proventi saranno interamente devoluti all’Associazione Dynamo Camp, la Onlus che dal 2007 ospita per vacanze gratuite bambini affetti da gravi patologie.

Nell’allestimento curato sempre da Grandi, blocchi ricoperti dalla lastra ultrasottile Slimtech di Lea Ceramiche ospitano le sedute. I moduli romboidali di soli 3mm di spessore di Basaltina Stone Project - Mauk Cuadra ridefiniscono il top di ciascuna colonna.

Le lastre in gres laminato, ideali per rivestire qualsiasi superficie (non solo pavimenti e pareti ma arredi, porte, top cucine, top bagni, etc.), sono qui utilizzate sia nella versione riflettente a specchio, che nella finitura originale restituita nei colori nordici della serie Gouache Slimtech. Le forme esagonali fanno da supporto alle iconiche sedute, una cornice elegante e discreta per esaltare l’unicità della famosa sedia e del suo inaspettato

Basaltina Stone Project
"A partire dal 2003 ho realizzato cinque collezioni per Lea Ceramiche, che hanno segnato alcuni momenti particolari all’interno di un percorso di interpretazione del materiale che nel tempo è stato costante.”
Scacco Matto
Informiamo che in questo sito sono utilizzati “cookies tecnici” necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche “cookies di analisi” per elaborare statistiche e “cookies di terze parti”. Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l’informativa estesa (clicca qui). Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.