La ceramica è una scelta sicura

A differenza di alcuni tipi di pavimento, che subordinano le loro caratteristiche di salubrità e resistenza a particolari modalità di utilizzo e manutenzione, la ceramica è igienica ed ha una elevata resistenza.

Non contiene plastica, resiste al fuoco, non emette fumi tossici, non si dilata o altera, non favorisce la crescita di funghi muffe o batteri ed è riciclabile. Posata a regola d’arte, assicura a lungo stabilità e igienicità a pavimenti, rivestimenti, piani lavoro e superfici in ogni ambiente della casa e dei luoghi di lavoro.

 

Una campagna promossa da  

LA CERAMICA NON SI ALTERA NÉ SI DILATA

Ci sono pavimenti che non si alterano o dilatano, ma solo a temperatura costante. La ceramica invece non contiene plastica, non si altera né si dilata e rimane stabile.

Il calore determina parecchie trasformazioni nei rivestimenti di un ambiente domestico, producendo anche le mutazioni di tipo dimensionale e l’increspatura delle superfici. Se, per esempio, lasciamo esposti ai raggi del sole estivo davanti a una finestra chiusa una candela o un oggetto di plastica, questi si deformeranno irreparabilmente al salire della temperatura oltre certi livelli. La ceramica invece, cotta a 1200 gradi, resiste senza alcun problema anche al calore più alto che si possa generare in un ambiente, mantenendo inalterata la planarità e le dimensioni originarie.

LA CERAMICA NON FAVORISCE FUNGHI, MUFFE E BATTERI

Alcuni pavimenti non favoriscono la diffusione di batteri né di muffe e funghi, a patto che usiate prodotti specifici. La ceramica invece non facilita la proliferazione di batteri, muffe e funghi.

La salubrità degli ambienti è un fattore essenziale per definire la qualità della vita. Per ottenerla è fondamentale la scelta di superfici dove lo sporco faccia fatica ad annidarsi, o dove sia facile e veloce effettuare le normali operazioni di pulizia. La presenza di batteri, muffe e funghi, che si formano in ambienti umidi sulle superfici che consentono un loro sviluppo, è un fattore negativo per la salute. La ceramica si pulisce facilmente e in modo efficace con normali detergenti domestici e la sua superficie inerte non facilita la proliferazione di funghi, muffe e batteri.

LA CERAMICA NON SI GRAFFIA E DURA A LUNGO

Alcuni pavimenti resistono all’usura e durano a lungo, a patto che li sostituiate frequentemente. La ceramica invece non contiene plastica e dura a lungo.

Quante volte, guardando un pavimento in controluce, avete notato segni, righe e piccoli forellini, magari causati dai tacchi o dallo spostamento dei mobili, che danneggiano in modo irreversibile la superficie, conferendole un aspetto vecchio e usurato? E quante volte, per risolvere questo problema estetico, avete pensato che l’unica soluzione era sostituire il pavimento? Con la ceramica tutto questo non avviene, perché è uno dei materiali che dura più a lungo nel tempo. Quando si cambia la ceramica, il più delle volte non lo si fa perché è usurata, ma perché se ne è scoperta una più bella o in linea con il proprio stile abitativo.

LA CERAMICA RESISTE AL FUOCO

Alcuni pavimenti resistono al fuoco a patto che venga spento subito. La ceramica invece non contiene plastica e resiste al fuoco.

Nelle nostre case il fuoco è necessario per cucinare o per scaldarsi, ma rappresenta da sempre un elemento al quale prestare molta attenzione, qualora fuoriesca dai propri luoghi deputati, siano questi il piano cottura o il camino. Circondare questi spazi con la ceramica, che nell’inerzia alla fiamma ha una peculiarità fondamentale, è una ragione di sicurezza. La ceramica posta nel paraschizzi dietro il piano di cottura o nel pavimento attorno alla bocca del camino garantisce la salvaguardia della superficie anche in caso di appoggio di pentole bollenti, caduta di liquidi caldi o di scintille di fuoco.

LA CERAMICA NON EMETTE FUMI TOSSICI

Alcuni pavimenti non emettono fumi acidi, corrosivi e tossici a patto che non scoppi un incendio. La ceramica invece non contiene plastica e non emette fumi tossici.

Quando scoppia un incendio, la fiamma, posta a contatto con una superficie combustibile contenente sostanze tossiche, la può bruciare e causare l’esalazione di fumi nocivi, che si sviluppano a contatto con il calore. La ceramica è invece ignifuga e, a differenza di tanti altri materiali destinati a rivestire pavimenti e rivestimenti, non fa correre questo rischio a chi la sceglie.

LA CERAMICA È RICICLABILE

Alcuni pavimenti sono riciclabili, a patto di separare gli strati che li compongono, uno a uno. La ceramica invece non contiene plastica, è omogenea e riciclabile.

Riciclare i materiali da smaltire, avviandoli verso isole ecologiche che possano conferire loro una nuova vita, è una delle necessità impellenti della nostra società, che utilizza troppe materie prime e che spesso disperde nell’ambiente i suoi prodotti. La ceramica è un materiale inerte composto da elementi naturali, come l’argilla e acqua, e può essere facilmente riciclata e reinserita nel ciclo produttivo.

LA CERAMICA È STABILE E IGIENICA

La posa professionale della ceramica assicura stabilità e igiene a pavimenti e rivestimenti per una bellezza che dura nel tempo.

La ceramica, posata a regola d’arte con appositi collanti, ha la peculiarità di essere saldamente collegata al massetto sottostante. Può sembrare un dettaglio, ma ciò nasconde tanti aspetti importanti, anche di natura economica: un pavimento posato bene è stabile e riduce il rischio di inciampo; dura nel tempo e non deve essere sostituito di frequente per sollevamenti e alterazioni, mantenendo inalterata la sua bellezza con il passare degli anni.

LA CERAMICA È BELLA

Nel mercato delle pavimentazioni per interni esistono diverse tipologie di materiali, spesso considerati equivalenti alla ceramica per estetica e funzionalità. In realtà la ceramica non contiene plastica e offre innumerevoli soluzioni stilistiche, che la rendono la scelta ideale per i pavimenti di ogni tipo di ambiente: effetto marmo, effetto legno, effetto pietra, effetto cemento e tanti altri.

La ceramica ha sempre la superficie giusta per pavimentare con stile e sicurezza ogni ambiente dell’abitare contemporaneo.

LA CERAMICA È VERSATILE

Per i pavimenti di casa, uffici, negozi, ristoranti, bar e tante altre applicazioni sono presenti sul mercato alcuni materiali che spesso sono presentati come analoghi alla ceramica per versatilità applicativa e varietà di formati e stili.

In realtà la ceramica è versatile in ogni condizione d’uso grazie alle sue materie prime naturali, alla sua resistenza tecnica, all’estrema varietà estetica delle superfici e all’ampia disponibilità di formati in gres porcellanato e monocottura. La ceramica è infatti disponibile in grandi lastre, piastrelle di ogni dimensione e spessore, listoni, listelli, mosaico e doghe che la rendono la scelta ideale per ambienti interni ed esterni di ogni tipo.

Le superfici di Lea Ceramiche si distinguono in modo particolare per la loro eccellenza.

Si tratta, infatti, di prodotti:

  • più salubri, grazie all’integrazione della tecnologia antibatterica Protect® – scopri di più
  • facili da pulire, grazie alle nostre esclusive tecniche di lavorazione delle superfici – scopri di più
  • più versatili e adatti ad ogni impiego, grazie ad un’ampia disponibilità di tecnologie e componenti ad elevata performance che consentono di ottenere prodotti adatti a destinazioni d’uso differenti – scopri di più
Informiamo che in questo sito sono utilizzati “cookies tecnici” necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche “cookies di analisi” per elaborare statistiche e “cookies di terze parti”. Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l’informativa estesa (clicca qui). Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.